Evento per i 993 anni di Aversa: ringraziamenti e riflessioni

Gennaro MarinielloA bocce ferme è utile fare un’analisi dell’evento Aprile 2015: Aversa compie 993 anni del 18 e 19 Aprile 2015, prima grande celebrazione della fondazione della città di Aversa, che si avvia a raggiungere i 1000 anni, nell’ambito del progetto Aversa Millenaria.
Partiamo dai ringraziamenti. Le associazioni AversaTurismo e Campania Plus intendono ringraziare innanzitutto la Preside Cecilia Amodio del Comprensivo D. Cimarosa per la infinita e cordiale collaborazione – sua e del suo staff – nell’ideare, allestire e seguire tutte le fasi dell’evento. Dobbiamo dire grazie per i consigli ed i contributi per le scenografie, i balli e le performance musicali, il supporto multimediale e per la squisita ospitalità verso tutti.
Un grazie di cuore alla Preside Olga Iorio del Comprensivo A. De Curtis per la partecipazione attiva all’arricchimento della mostra sui Normanni e per aver accolto l’invito ad ospitare nell’aprile 2016 la II^ edizione dell’evento dedicato al compleanno della città di Aversa. Dobbiamo ringraziare gli Sponsor che hanno sostenuto l’evento (Norman Service, Vetreria Luigi Paciello, Ruggero art. per calzaturifici, Better di via V. Veneto, Wish di via Seggio, Centro Esagono, Bosco art. per calzaturifici, Tommaso Natoli imbianchino, Ristorante 12, Enoteca il Vino, i Bar e le Pasticcerie La Brasilena, Luigi Marino e Pelosi, il Vivaio Costantino Marrone). Particolari ringraziamenti vanno all’ Associazione I Normann per l’elevato impegno e la straordinaria passione per il recupero del Complesso di San Domenico, all’Associazione La Rampa per la valorizzazione del Patrimonio storico-artistico di Aversa, agli Arcieri Normanni storico emblema dell’impegno sportivo e sociale per il territorio, a Giancarlo Ferrandino ed allo chef Nino Cannavale per aver diretto le Degustazioni Normanne. E’ stata gradita la presenza di Slow Food Agro Atellano-Aversano per la diffusione della cultura del buon mangiare. Un grazie particolare agli Architetti Umberto e Michele per aver voluto ricordare – nel centenario della nascita – il valore e le opere del padre Luigi Panarella, il più famoso pittore aversano del ‘900. Ringraziamo altresì le realtà territoriali che hanno esposto (Anticomania By Giuliano, Bottega del Fabbro dei F.lli Maddalena, Serena creazioni, Dafne Gioielleria, Casa Editrice Monetti –Ragusa, Pinkè Agenzia di Viaggi, Gennaro Mc Laud, Alberto Zoppo e Luigi Trasacco per le pitture, le sculture e gli allestimenti, l’Associazione Il Cappello e l’Elefante per la pregevole opera di stimolo dei bambini con i racconti ed il fare).
Post hoc: un grazie al Preside Gennaro Caiazzo ed ai Prof. Cicala e Pezzella del Liceo Artistico per l’avvio del progetto Storia dei Normanni di Aversa.

Passiamo alle riflessioni. Di certo Aversa Millenaria è stato l’evento più articolato ed impegnativo realizzato fino ad ora da Aversa Turismo e da Campania Plus. Siamo sostanzialmente soddisfatti per il risultato globale. Occorre – come sempre – trarre spunto dall’esperienza precedente per migliorare ed implementare la successiva. Ecco perché sin da settembre insieme ai Dirigenti della De Curtis prepareremo il prossimo evento. E’ importante il coinvolgimento. L’entusiasmo dei bambini e dei ragazzi va stimolato ed incrementato, e questo può avvenire se diamo spazio infinito al bambino e fanciullo presente dentro chi aderisce ed agisce per il progetto.

Rispondi

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.