Aversa che non ti aspetti: la riscoperta della Chiesa di S.Agata


Dettaglio eventi


Il Parente, nel suo “Vicende ecclesiastiche….”, riporta che nel 1113 furono donati a Gerardo Abate Cassinese la Chiesa ed il Monastero di S.Agata; ancora nel Codice di S. Biagio un documento riporta che Beatrice figlia di quondam Lorenzo Parmentieri e moglie di Goimerio Corvisiero dona nel 1154 a Donna Maria abbadessa un orto suo fondo dotale, sito in “Suburbio Abersae ad burgum sanctae Agathae”; dopo queste due citazioni, chiesa e monastero di S. Agata col suo Borgo non sono mai più menzionati in nessun altro Atto del Codice Diplomatico Normanno quindi il Parente li cita tra i “Beni Ecclesiastici Scomparsi”…

Alcuni soci di AversaTurismo hanno “riscoperto” la collocazione attuale di tali edifici e mercoledì 27 novembre si terrà il Convegno di presentazione di tale scoperta.

CLICCA PER L’EVENTO SU FACEBOOK

 

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.