La Penisola del Tesoro dedicata a Carditello

Il Touring Club in collaborazione con il Dipartimento di Economia della tciSeconda Università degli Studi di Napoli organizza il convegno “Carditello: un esempio di bene culturale violato e negato”.
Il Touring Club Italiano sceglie Carditello per iniziare una riflessione sullo status del patrimonio storico artistico, sulle prospettive di valorizzazione e tutela dei beni culturali e sulle potenzialità del turismo culturale nel Paese. La Reggia di Carditello, infatti, avrebbe dovuto essere una delle tappe della quattordicesima edizione della Penisola del Tesoro l’iniziativa del Touring carditelloche accompagna i Soci alla scoperta dell’Italia e del suo patrimonio artistico, visitando gli angoli meno conosciuti della penisola o proponendo gli aspetti più inconsueti del turismo classico. Per l’inagibilità del Real sito, è stato negato e il Touring Club Italiano ha scelto Capua, città di inestimabile valore storico e bellezza, come nuova tappa.

Venerdì 8 marzo a partire dalle 9.30 presso l’Aula Magna – Seconda Università degli Studi di Napoli a Capua

“Carditello: un esempio di bene culturale violato e negato” rappresenta l’occasione per presentare l’apporto incisivo dei beni culturali sul settore turistico analizzandone le criticità, gli aspetti legislativi, formulando nuove proposte e portando esempi di pratiche positive e negative del territorio.
locandinaIl Convegno, al quale parteciperanno Franco Iseppi, Presidente Touring Club Italiano e Clelia Mazzoni, Direttore del Dipartimento di Economia SUN Capua, vedrà come relatori Annamaria Troili, Console del TCI di Capua, Sergio D’Ottone, Console del TCI di Aversa e Presidente di AversaTurismo, Pompeo Pelagalli, socio Touring, Giuliana Andreozzi socia Touring e AversaTurismo, Jolanda Capriglione, docente SUN Caserta, Presidente Club Unesco Caserta, Paola Raffaella David, Soprintendente Beni APSAE Caserta e Benevento, Giuseppina Torriero, Coordinatore Soprintendenza per i Beni APSAE Caserta e Benevento, Giuseppe Fiengo, Avvocatura dello Stato, Membro del Comitato Scientifico del Touring Club Italiano, Nadia Barrella e Ludovico Solima, docenti SUN Capua-S.M.Capua Vetere, Rosanna Cioffi, Direttore del Dipartimento di Lettere e Beni culturali SUN Caserta, Raffaele Zito, Presidente di Agenda 21, Sergio Sciarelli, console TCI, Vincenzo Maggioni, docente SUN Capua e Maria Luisa Nava, Direttore Museo Campano.

“Con questo convegno, afferma Franco Iseppi, Presidente del Touring Club Italiano, non solo vogliamo denunciare la negata fruizione alla Reggia di Carditello, ma vorremmo soprattutto ribadire l’impegno del Touring Club Italiano a tutelare e valorizzare i beni culturali in Campania come nel resto d’Italia. Il turismo culturale – prosegue Iseppi – è un asset fondamentale per il nostro Paese non solo come contributo alla notorietà turistica dell’Italia all’estero ma anche come comparto economico.
Il nostro Paese può contare su quasi 4.800 siti culturali (statali e non) che generano mediamente ogni anno circa 895 mln di visitatori per un totale di 246,4 mln di euro di incassi (fonte Istat e Sistam).
Il turismo culturale, conclude Iseppi, deve tornare ad essere considerato uno dei fattori-chiave per il rilancio del settore non focalizzando solo l’attenzione sui siti unici ed eccezionali, ma anche verso le espressioni culturali più legate alla quotidianità, alle tradizioni, all’enogastronomia e alle peculiarità che il territorio offre.”

CLICCA PER SCARICARE LA LOCANDINA IN PDF

CLICCA PER SCARICARE L’INVITO IN PDF

1 Commento

Rispondi

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.